23
feb

Stand for Girls, Milano

FABBRICA DEL VAPORE, Milano 23 Febbraio – 12 Marzo 2019 L’opera “Cotton Candy Maker” in occasione della mostra collettiva “Stand for Girls” a cura di Elisabetta Longari presso la Fabbrica del Vapore. L’esposizione si inserisce nell’ambito del progetto Indifesa – Arte contro la violenza di genere.

15
dic

Copertina per Anna Skoromnaya – Espoarte Digital

Il numero 99 e 1/2 della rivista d’arte contemporanea “Espoarte Digital” presenta il lavoro di Anna Skoromnaya in copertina. Immagine di copertina: Cream Hand Mixer #1, 2017, acciaio Cor-Ten, ferro verniciato, 3 monitor Full HD, cassa Bose, audio, 150 x 74 x 141 cm.  

27
giu

“Anna Skoromnaya. Kindergarten”

Catalogo della mostra, Must Gallery, Lugano   Editore: Vanillaedizioni Pubblicazione: giugno 2017 Lingua: italiano, inglese Testo: Antonio D’Amico Traduzioni: Ian Mansbridge ISBN: 978-88-6057-370-4 Dimensione: cm 14,8×21 Rilegatura: brossura filo refe Pagine: 48   Vincitrice del Premio Speciale Must Gallery, assegnato lo scorso autunno nell’ambito di Arteam Cup 2016, Anna Skoromnaya si appresta a presentare in

12
giu

Bibliografia tabella

Anna Skoromnaya Bibliografia 2016 Pietro Zampedroni, L’artista sanremese Anna Skoromnaya protagonista con la sua opera   “Homeward” alla nota “Casa Danzante” di Praga in “www.puntosanremo.it”, 16 gennaio Giulio Gavino, Anna Skoromnaya da Sanremo a Praga in “La Stampa”, 16 gennaio, p. 55 Suhayb Ibn M. Zarroug, Anna Skoromnaya in “Zarrtashlicht.com”, Gennaio 2015 LYNX Art Prize,

18
ott

Art Prize CBM 2015-2016, Torino

Villa Vallero, Rivarolo, Torino
17 Ottobre – 15 Novembre 2015

Anna Skoromnaya selezionata finalista del Premio CBM 2015-2016 (Torino – Praga – Londra).
L’opera ‘Homeward’ è inclusa nella mostra dei finalisti.

22
set

Premio “Be art Builder” ad Anna Skoromnaya

Nuovo prestigioso traguardo internazionale per Anna Skoromnaya, giovane artista sanremese di origini bielorusse, che si e’ specializzata in una tecnica innovativa che prevede l’uso dinamico della luce a led, della musica e delle immagini in uno stadio artistico che ha sopravanzato e innovato la tradizionale “light box”.